Meditazione spirituale della Terza Domenica d’Avvento 17 dicembre 2017

Il Salmo recita: “Gustate e vedete quanto è buono il Signore”. Per gustare il Signore è necessario conoscerlo, vivere di Lui e apprezzarlo, soprattutto avere fiducia in Lui e nella Sua parola. Lui verrà e non tarderà, stiamone ben certi. La sua venuta sulla terra è per riscattare tutta l’umanità dal peccato, dai tanti peccati che l’uomo malvagio continua a fare e crede di poter continuare a fare. Viviamo l’attesa non nel lusso, non nello spendere, non nel fare a gara a chi compra più doni o cose costose, ma come grotta che nella notte di Natale, umile e fredda, accoglie il suo grande Amore. Questo è il vero Natale: vivere nella sobrietà vicino alla grotta, insieme a Gesù, Giuseppe e Maria.

Piccola meditazione Mariana.

“Figli amatissimi, ormai manca poco alla nascita di mio Figlio, il Redentore. Trovate il tempo per preparare una culla d’amore nei vostri cuori, Lui verrà per tutti: siate generosi, siate audaci, siate confortevoli, siate caritatevoli. Mio Figlio nasce dove trova amore. Non private mai il bene a chi ne ha bisogno”.
Buona domenica a tutti amici! Vi benedico.

Diacono don Emilio Cioffi “che attende vicino alla grotta di Betlemme” di Dio. Amen.

Vi ricordo che questa sera ci sarà l’adorazione eucaristica a partire dalle ore 17:30 sito www.lalucechecercavi.it

 

oppure www.lalucechecercavi.net

 

Meditazione spirituale della seconda domenica di Avvento -10 dicembre 2017

Gridate a tutti la salvezza di Dio! Non abbiate paura di manifestare la vostra gioia per il Signore Dio misericordioso che ci ha creato, che ha dato ad ognuno la vita. Partecipate con fede al mistero di Dio attraverso la venuta del Figlio. Ognuno cerchi di vedere nell’altro quel Bambinello che dovrà occupare il posto nel nostro cuore; è lì che è libero e ci porterà a vita nuova, a vita sana. Il regno di Dio è per tutte le persone miti, per tutti i bisognosi, per chi riconosce Gesù come unica salvezza: nostra e dell’umanità! Chi non partecipa a questo evento ha da camminare molto, chi rifiuta già è fuori dalla salvezza.

Piccola meditazione Mariana

“Chi ama il mio cuore, dice Maria, ama il cuore di ognuno; chi si affida al mio cuore non ha timore del male. La venuta di mio Figlio, dice Maria, è uno sconvolgimento per l’umanità, ma questa continua a camminare pensando e credendo che il mondo è fatto solo di materia. Vivete questa attesa della nascita di mio Figlio in meditazione e riflessione. State ben certi che lui verrà: verrà per i buoni, verrà per i miti, verrà per tutti, anche per quelli che non credono, non amano, non sperano”!

Buongiorno amici, la Misericordia del presepe sta nel vedere Gesù Bambino che occupa il primo posto nei nostri cuori! Benedico voi tutti di famiglia, amici e conoscenti: nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, amen.

Diacono don Emilio Cioffi, “Il pastorello” di Dio. Amen.

Meditazione della Prima Domenica d’Avvento – 3 dicembre 2017

Lasciamo di fare qualsiasi cosa e prepariamoci ad accogliere il figlio di Dio nei nostri cuori. Preparare la culla nel proprio cuore significa spazzare via da esso tutto ciò che vi alberga di peccato. Non rattristatevi ma gioite perché il figlio di Dio sta per venire! Sì, prepariamoci con la preghiera e le opere belle; gli sprechi non preparano la venuta di Gesù, ma preparano a far entrare nel cuore il demone del consumismo, che contrasta con un natale da vivere nella povertà di spirito.

Piccola meditazione Mariana.

“Figli del mio cuore, non siate misteriosi con le cose semplici, chi accoglie uno che è in difficoltà, accoglie mio Figlio Gesù! Prepariamoci ad accogliere il ritorno di mio Figlio nella culla del presepe; in essa, nella culla, troverete le risposte del mistero della vita. Non abbiate paura di fissare quella culla, oggi vuota, domani piena di gloria di Dio”!

Buongiorno, amici, buona domenica d’Avvento a tutti! Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo, amen.

Diacono don Emilio Cioffi, “l’accendi candela” di Dio. Amen.  Vi ricordo l’adorazione eucaristica di questa sera alle ore 18:00

Meditazione della XXXIV domenica del Tempo Ordinario: solennità di nostro Signore Gesù Cristo, Re dell’Universo – 26 novembre 2017

Oggi, in modo particolare, meditiamo attentamente la parola di Dio. Nella parola di questo giorno Cristo ci porta a comprendere che molti non hanno pietà del povero, del misero, del diseredato, ma ciò che non fanno questi, lo fanno quelli che amano Gesù, Nostro Re, usando pietà verso i fratelli. Perciò ognuno erediterà il luogo che ha scelto in base alle sue azioni; è come dire “ho scelto di vivere sui carboni ardenti”, “ho scelto di vivere in un prato, dove “latte e miele” non mancheranno mai!”. Amici, insieme si cresce, si porta amore!

Piccola meditazione Mariana.

“Figli, siate carità, mio figlio è il Re che distribuisce i suoi Doni all’umanità. Tutto ha un limite, non esagerate nel male, ma vivete completamente nel bene! Il cuore si riempie di gioia se gioia date, si riempie di rabbia se rabbia producete! La Carità vi renderà sudditi di mio Figlio, Re del bene”.

Buongiorno, amici, oggi non mancate a messa, andateci con la gioia nel cuore! Vi benedico.

Diacono Don Emilio Cioffi, lo “sgabello dei piedi” di Dio. Amen.

Meditazione spirituale della XXIX domenica del Tempo Ordinario – 22 ottobre 2017

Allacciate la vostra vita alla vita di Gesù. Tutto quello che passate voi lo ha passato prima di voi il Cristo, il Figlio del Dio vivente: maltrattato e condannato. Ogni passo che fate è un passo insieme a Gesù, percorso prima da Lui, da Gesù. Non affliggetevi, se in alcuni momenti percorrete la stessa persecuzione di Gesù, alla fine Lui ha vinto! Siate giusti con i giusti, caritatevoli con gli ingiusti, e la vostra vita sarà diversa da chi non fa e non mette in pratica la parola di Dio!

Piccola meditazione Mariana.
Figli miei, figli amatissimi, figli della passione di Cristo mio Figlio, il peccato fa gola a molti perché sa di sapore terreno ed è più facile assaporare la terra che il cielo. Vi assicuro però che il cielo ha un sapore non misurabile e chi lo assaggia non ha voglia di amare la corruzione della terra! Siate figli e non fate piangere le vostre madri, perché Dio conta tutte le lacrime delle mamme! Un giorno, dico un giorno, ripeto un giorno, Tutto finirà, ci sarà una separazione: i figli della luce nella luce, i figli delle tenebre nelle tenebre!

Buongiorno, amici, mettiamo in pratica ciò che leggiamo! Vi benedico diacono.

Diacon don Emilio Cioffi, il “colui che non si stancherà mai di cercare Dio”, di Dio. Amen

Meditazione della ventottesima domenica del Tempo Ordinario 15 ottobre 2017

La luce Eterna rispetto alla luce che vedete sulla Terra, è una cosa inesauribile. Trovate il tempo per dedicarvi alla luce eterna, non lasciate indietro il bene, camminate insieme per arrivare alla destinazione che è il regno di Dio! Sappiate essere ministri, sappiate essere padri, sappiate essere madri, sappiate essere figli, sappiate essere amici… Confidare nel Signore non si sbaglia mai, attendendo con pazienza la giustizia e lasciare che ognuno possa assaporarla. Non teniamo il bene per noi, distribuiamolo e se troviamo qualche fratello con croci pesanti aiutiamolo a portare, ad andare avanti, in questo si rallegra il Signore che ci si ami gli uni gli altri!

Piccola meditazione Mariana.

“Figli amatissimi non turbate i cuori degli altri miei figli, siate generosi nella gioia con il donarvi, vivete in pace, lasciate perdere litigi, non mischiatevi in cose più grandi di voi, vivete nell’umiltà e nella semplicità: è la strada giusta per arrivare a mio Figlio e al cuore mio Immacolato! Chi non vuol capire taccia, chi non vuole ascoltare non parli, chi non vuole vedere non traditelo! Andate avanti verso il cuore mio e di mio Figlio! Ci saranno delle sofferenze che faranno convertire il mondo”.

Amici buongiorno e buona domenica a tutti; meditiamo questa parola affinché possa aprirci il cuore! Vi benedico.

Diacono don Emilio Cioffi “il sottomesso a Dio” di Dio. Amen.

Meditazione della XXVII Domenica del Tempo Ordinario 8 ottobre 2017

Consumate il vostro tempo nel bene, facendo del bene, non lasciatevi condurre dagli empi verso il peccato. Siate forti nelle tentazioni, chi si separa dal bene non può ricevere che male! Conosciamo meglio la nostra vita e amiamo di più: la vera gioia di ognuno è fissare lo sguardo al cielo e poggiare le proprie mani sul cuore di chi soffre.

Piccola meditazione Mariana.

“Oggi, figli miei, dovete rafforzare la vostra preghiera. Vi chiedo dal cielo questo: siate amorevoli come io lo sono con voi. Non guardate il cielo se non amate prima chi abita la terra: il vostro prossimo. Non potete guardare al cielo e disprezzare il povero, il debole. Il vero dolore è condividere il dolore degli altri, la vera gioia è gioire degli altri, del loro stare bene. Fate questo e vivrete nel mio cuore”.

Buongiorno, amici, viviamo intensamente la nostra vita! Vi benedico.

Diacono don Emilio Cioffi, “il nullatenente di Dio” Amen.

Meditazione della XXVI domenica del Tempo Ordinario – 1 ottobre 2017

Seguiamo la strada indicata da Gesù Cristo nostro salvatore. Non usciamo fuori da ciò che Lui è venuto a dirci. Sapere che Lui si è fatto simile a noi, per essere vicino a noi, per farci come Lui, è un dono che Dio stesso ha voluto per l’umanità. Anche noi dobbiamo fare allo stesso modo con i nostri fratelli. Assomigliare sempre di più a Lui nella Carità, nell’abbondanza, nel donarsi, nel perdonare, nell’avere molta pazienza; Cristo ha vinto la morte. Ora se tutto questo non ci dà gioia sicuramente nel nostro cuore non regna la pace. La stella dell’Oriente scenderà di nuovo sulla terra, ed entrerà solo nei cuori miti. Prepariamoci a tutto questo.

Piccola meditazione Mariana.

“Figli amatissimi, la speranza non va mai buttata via, deve rimanere sempre impressa nel cuore. Quando c’è speranza c’è la voglia di andare avanti, e sapere che mio Figlio in quella speranza si manifesta. Tutto il mondo gira al contrario, voi non immergetevi in questa diabolica strada dove, figli miei, non c’è salvezza. Cristo sa, Cristo valuta, Cristo salva. Tutto sarà compiuto”.

Buongiorno, amici, e buona domenica a tutti, corriamo a messa, prendiamoci all’Eucaristia! Vi benedico.

Diacono Don Emilio Cioffi, “la porta sempre aperta” di Dio. Amen .

Meditazione della XXV domenica del Tempo Ordinario – 24 settembre 2017

Il nostro Redentore è più vicino di quanto noi pensiamo; attraverso la Sua Misericordia si rivela a noi in continuazione. Trasformiamoci in luce vera dove le tenebre hanno preso il sopravvento! Lasciamo che la Parola di Dio scorra nelle nostre vene, nei nostri cuori, nella nostra mente, in modo che ognuno di noi diventi Vangelo vivo in mezzo al fuoco che divora, che distrugge. Chi non ama, chi non sa essere paziente, non vive di Dio, ma del proprio egoismo. Amiamo la Parola di Dio e Lui si rivelerà a noi tutti.

Piccola meditazione mariana

Figli amatissimi, ricordatevi sempre di seguire le orme del Vangelo, lì mio Figlio si rivela e parla ad ognuno di voi. Quest’oggi il mondo soffrirà per le molteplici incapacità di gestire ciò che Dio ha creato. Pregate affinché si allontani questo disastro che non porterà bene a nessuno. Siate veri figli della Pace.

Buongiorno, amici, e buona domenica a tutti, ricordatevi che senza la Santa Messa non vi è ordine! Vi benedico.

Diacono don Emilio Cioffi, “il rifugiato” di Dio. Amen

Meditazione della XXIV domenica del Tempo Ordinario 17 settembre 2017

Riflettiamo bene prima di portare odio e rancore, vendette e pregiudizi. Oggi il Signore Gesù ci chiede di essere clementi con chi ci ha offeso, ma soprattutto portare dentro di noi la Misericordia, quella Misericordia che ci è stata donata da Lui stesso, dalla Sua croce. “Padre Perdona loro perché non sanno quel che fanno”. Oggi è importante vivere donando il perdono a tutti. Chi non ama non può perdonare, chi non ama non può giustificare, chi non ama non può sentirsi di appartenere a Dio!

Piccola meditazione mariana.

“Figli miei, voi tutti siete i miei figli! Soprattutto io, come madre, sono preoccupata per i figli malati di egoismo, malati per l’arroganza, malati per il benessere, malati della gelosia, malati nell’invidia.
Figli miei, curate questi mali attraverso la confessione, attraverso le opere di carità, attraverso la preghiera. Una madre vive per i propri figli e per i figli che non sanno essere figli, che non sanno essere perdono, che non sanno essere fiduciosi in Dio. La preghiera risolverà se ci si crede”.

Buongiorno amici e buona domenica, la nostra parrocchia ci aspetta per la Santa Messa. Vi benedico.

Diacono don Emilio Cioffi, il “rastrello di ferro” di Dio. Amen.