Meditazione spirituale della Sesta Domenica di Pasqua 6 maggio 2018

Lasciate ogni cosa e guardate al cielo, invocate Dio, Lui è la nostra salvezza e a ciascuno verranno date le Grazie, secondo le proprie necessità. Non abbattetevi di fronte alle ingiustizie, ogni cosa saprà essere giustificata e giudicata da Dio. Sia il vostro cuore aperto all’amore, per accogliere l’amore di Dio! se non facciamo questo non possiamo comprendere il linguaggio di Dio e le nostre preghiere cadranno alle prime tempeste. Tutto dipende da noi, il vero non può confondersi col falso. Dio non risparmia nessuno siatene certi.

Piccolo pensiero Mariano

“Figli miei non trascurate il dovere spirituale, il male persiste per allontanarvi dal mio cuore, dal cuore di mio figlio Gesù e questo che sta avvenendo, basta vedere le chiese vuote, i confessionali spenti; tutto ciò che può portare l’uomo alla salvezza viene distrutto dall’inquietudine di Satana che si ribella, che vi cerca per riempire l’inferno. Invocate il mio cuore prostratevi davanti a mio figlio e chiedete perdono per non essere contaminati dal male”.

Buongiorno amici e buona domenica a tutti. Vi ricordo che la Santa Messa è importante. Vi benedico.

Diacono don Emilio Cioffi, “il cerca amore” di Dio. Amen.

Precedente Pensiero del mattino di sabato 5 Maggio 2018 Successivo Pensiero del mattino di lunedi 7 maggio 2018

Lascia un commento


*