Pensiero del mattino di mercoledì 8 agosto 2018

Cambierà? Ogni giorno diventa sempre più complicato, tutto sembra irraggiungibile. In qualsiasi settore veniamo sballottati da un parte all’altra non si considera più la dignità umana. Chi ha colpa in tutto questo? La fiducia viene meno anche verso le istituzioni, verso gli amici, addirittura a volte anche verso la propria famiglia. Perché non riusciamo a venire fuori da questa crisi diabolica che da anni ormai sta turbando la nostra tranquillità. Siamo usati e manipolati; tutti i santi precetti cristiani sono cancellati e avversati, come la domenica che dovrebbe essere il giorno del riposo e dell’incontro con Dio, il giorno per gustarsi la famiglia ed invece continua ad essere il giorno del consumismo e dello schiavismo. Per chi è costretto a lavorare, quanto durerà tutto questo? L’unica arma e l’unico rifugio per tutti è la preghiera; l’unico conforto e la parola di Dio, per chi ci crede. Buongiorno, amici, non perdiamoci di coraggio e andiamo avanti, affidandoci sempre alla misericordia di Dio! Vi benedico.

Diacono don Emilio Cioffi, il “precario” di Dio. Amen.

 

Precedente Pensiero del mattino di martedi 7 agosto 2018 Successivo Pensiero del mattino di giovedì 9 agosto 2018

Lascia un commento


*