Pensiero del mattino di sabato 12 maggio 2018

Cauti…
Sforziamoci di avere rispetto delle aspirazioni e delle inclinazioni lavorative, professionali e caratteriali del nostro prossimo. Non bisogna credere che le proprie idee valgono più di tutte le altre proposte, tutti possiamo essere risorse per il bene comune. Il Signore ci ammonisce di evitare giudizi temerari sul prossimo invitandoci prima di tutto a non metterci gli uni contro gli altri. Ognuno di noi dev’essere benessere per l’altro e non malessere. Nei Comandamenti è scritto: ”Amerai il prossimo tuo come te stesso”. Per questo, amici, é importante saper ascoltare, per evitare pregiudizi affrettati e capire bene cosa l’altro ha da dire; prima di mettere tutti sullo stesso piano di chi ci ha deluso dobbiamo essere noi stessi veri e leali. Buongiorno amici. Vi auguro qualcosa di straordinario in questa nuova mattina! Vi benedico.

Diacono don Emilio Cioffi, “il sempreverde” di Dio. Amen.

Precedente Pensiero del mattino di venerdi 11 maggio 2018. Successivo Meditazione spirituale di domenica 13 maggio 2018 - Ascensione di nostro Signore Gesù Cristo al cielo

Lascia un commento


*