Pensiero del mattino di sabato 2 giugno 2018

Cosa vogliono…

Che potere hanno i governi che si preoccupano più dello spred che dello spreco di tempo, che distrugge la speranza di chi è ridotto pelle ed ossa?! Facciamo tutti una riflessione: politica malata, politica che conosce solo la superbia e il potere… Cosa è più importante: sapere che si perdono molti soldi per colpa di un mancato governo o che sono anni che il popolo è ridotto alla fame? Questi nostri politici non pensano che c’è gente che muore di fame, gente che si ammazza perché piena di problemi (che la politica stessa ha creato)?! Non è più importante essere preoccupati per il popolo ridotto al lastrico? Possibile che è più importante litigare per le “poltrone” che non pensare che in questo momento ci sono tanti bambini, tante persone malate, tanti indigenti che lottano per cercare di vivere un po’ tranquilli! Per la maggior parte questa gente incravattata è ben vestita, ma è senza Dio. Ecco che anche chi ci governa deve scegliere se essere dalla parte dei lupi rapaci o dalla parte del popolo e dell’umanità! Dio possa perdonare l’uomo egoista e irriducibile! Buona giornata a tutti voi amici!… Per quel genere di persone la nostra è solo una fantasia, ma noi avremo di più di una semplice poltrona! Vi benedico.

diacono don Emilio Cioffi, il “guardo al cielo e sorrido per amore” di Dio. Amen.

Precedente Pensiero del mattino di venerdi 1 giugno 2018 Successivo  Meditazione spirituale - domenica del Corpus Domini - 3 giugno 2018

Lascia un commento


*