Pensiero del mattino di sabato 7 luglio 2018

Sorvegliati speciali…
Abbiamo mai pensato che tutti noi veniamo dal cielo? E dove Lui ci manda, lì Lo troveremo perciò non vale la pena frustrarsi se non sempre possiamo rimanere dove ci piace stare. L’ubbidienza fa parte del grande mistero di Dio. Siamo nati per essere al servizio di Dio e dove Lui ci manda lì fissiamo la nostra dimora fino a nuova destinazione. Tutti noi siamo operai di tutti, senza fare distinzione a chi stiamo a servire. Ognuno deve celebrare la propria giornata il proprio sacrificio ubbidendo sempre e ascoltando sempre la propria coscienza, voce infallibile di Dio. Il Signore Gesù sta’ sempre dove ci manda e rimarrà fino a nuovo destinazione. Non ubbidire significa restare da soli; restare in disubbidienza non ci fa crescere nella fede. Per questo non laceriamoci il fegato se a volte bisogna restare dove non vorremo rimanere.   Scappare da una ubbidienza significa abbandonare il campo e lasciare gli altri allo sbaraglio. Per questo, amici, fidiamoci di chi ci chiede di andare, mai andare dove bene non si dà. Buongiorno, amici, buon sabato di prosperità. Vi benedico.

Diacono don Emilio Cioffi, l’ascoltatore di Dio. Amen.

Precedente Pensiero del mattino di venerdì 6 luglio 2018 Successivo Meditazione spirituale della XIV Domenica del Tempo Ordinario - 8 luglio 2018

Lascia un commento


*